Pasqua in Umbria 2015 - Eventi Religiosi nel Comprensorio Turistico Eugubino-Alto Chiascio

Costacciaro - Venerdi Santo
Processione del Cristo Morto e canto del "Miserere"  
Il piccolo borgo medievale di Costacciaro rivive il Venerdì Santo con la tradizionale processione accompagnata dal canto del "miserere" tramandato per tradizione orale e riproposto da un coro femminile.

Fossato di Vico - Venerdi Santo
Processione storica ore 20.30
Fossato di Vico rivive il dramma del Venerdì Santo con una storica processione in costume che coinvolge l'intero territorio comunale: inizia dalla trecentesca Chiesa di San Benedetto e si conclude presso il Castello di Fossato di Vico. Nella processione rivivono i vari episodi della Passione di Cristo (Ultima cena, Processo, Ascesa al Calvario, Crocefissione, Deposizione) che sono ambientati negli angoli più caratteristici del centro storico. La celebrazione termina con l'adorazione del Cristo Morto nella Chiesa di San Pietro.

Gualdo Tadino - Venerdi Santo
Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo - ore 20.30
Processione di origine antichissima che ricostruisce, attraverso 14 quadri e 200 personaggi, la Passione di Cristo, secondo la tradizione medievale tramandata dalla confraternita dei raccomandati. La processione penitenziale si snoda per le vie del centro storico, accompagnata dal Cantico delle Laudi Sacre (dal Laudario Lirico Gualdese del 1200) e dal canto del Miserere.

Gubbio- Venerdì Santo
Processione del Cristo Morto - Chiesa di San Domenico ore 19.00

La processione di Gubbio gode di una particolare considerazione per la secolarità della tradizione e la profonda spiritualità che la pervade. La sua origine risale ai movimenti laici penitenziali del sec. XIII che, a Gubbio, si articolarono in confraternite ed ebbero un seguito numeroso. Si tratta di una rappresentazione della Passione: i "Sacconi" (dal nome dell'antica divisa della Confraternita) mostrano i simboli della Passione e precedono le statue del Cristo Morto e della Madonna addolorata. La processione, che percorre le strade cittadine illuminate dalla luce delle torce, è accompagnata da due cori che eseguono il Miserere, un canto penitenziale a più voci tramandato oralmente.

Frazione Torre Calzolari
(Gubbio) 
Processione del Venerdi Santo e canto del "miserere" - ore 21,00
Il Venerdì Santo di ogni anno i giovani e i meno giovani di Torre Calzolari si ritrovano per il sacro rito della processione religiosa e del canto del miserere. L'appuntamento è per le ore 21,00 presso il borgo medioevale di Torre Alta: quì il canto si propaga nell'aria e la voce vibrante dei cantori crea una emozione irripetibile in chi ascolta. Un avvenimento solenne che esprime lo spirito religioso di una comunità che, di anno in anno, rinnova una natica tradizione coinvolgendo sempre più persone sia come figuranti nella drammatizzazione della passione di Cristo sia come nuovi cantori nel coro del "miserere".

Sigillo - Venerdi Santo
Processione del Cristo Morto e rievocazione della Crocifissione ore 20.30
La processione, uscendo dalla chiesa di Sant'Agostino, sosta nella chiesa delle Monache, e al Cimitero (dove un antico detto narra: anche in caso di cattivo tempo, il nipote (Gesù), deve andare a trovare la nonna (Sant'Anna), infatti, la chiesa del Cimitero è dedicata alla Santa Patrona di Sigillo, poi nella chiesa di San Giuseppe, dove è la sede della confraternita dei Disciplinati. Arrivati al luogo del Golgota, i figuranti si dispongono per la Crocifissione. La cerimonia, in notturna, ricorda la morte di Gesù Cristo, con suggestivi giochi di luci.

Valfabbrica, Frazione Casacastalda - Venerdi Santo
Processione del Venerdì Santo ore 20.00
Rappresentazione della cattura di Gesù nell'orto degli Ulivi, del processo e della flagellazione e crocifissione.

Per informazioni turistiche
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica del Comprensorio Eugubino-Alto Chiascio
Via della Repubblica, 15 - 06024 Gubbio
Tel. 075.9220693 - Fax 075.9273409
info@iat.gubbio.pg.it